Un week end Reggino .. parte due

Il week end era iniziato con il montaggio da Stefanaia. Lo avevamo detto che sarebbe stato carico di iniziative… beh si è allungato perfino al lunedì.

Domenica si parte con una modifica al nodo BornAgain. Sostituzione di una delle antenne, da una sector Ubiquiti 120° e 16db si passa ad una Sector 90° 19db. Quello che ci ha spinto a farlo è il fatto che il link BornAgain – CampiGMP non va affatto bene, l’antenna era già a disposizione, ok sostituiamola. Naturalmente il problema non si è risolto :) va cambiata l’antenna sull’altro nodo e alzata di qualche metro sul palo. Con questa scusa si è fatta la manutenzione ordinaria al nodo BornAgain dopo un anno.

Il pomeriggio domenicale prosegue con la configurazione del  nuovo sistema di collegamento tra l’isola di Reggio Calabria e il resto di Ninux. Si passa da una VPN con il server Norimberga al collegamento in BGP. La procedura è un po’ lunga e la configurazione non è finita ma a breve la sostituzione sarà definitiva. Intanto la macchina è raggiungibile da remoto. Questo permetterà di scaricare il lavoro dell’antenna di collegamento BornAgain Osservatorio, che al momento ha l’istanza di tinc per il collegamento VPN, su un server dedicato. L’antenna, la prima dell’isola di Reggio, a quel punto si dovrà occupare solo di fare il lavoro per cui era nata, il link radio.

Con BGP inoltre aggregheremo il traffico che genera OLSR per scambiarsi le rotte e questo libererà un po’ di upload nell’ADSL da cui esce la topologia dell’isola di Reggio.

Astro64 a lavoro per l'adattamento dell'armadio che ospiterà il server

Astro64 a lavoro per l’adattamento dell’armadio che ospiterà il server

Beh non rimane che sistemare il tutto in un armadio, in cui abbiamo spostato anche il server VoIP messo su in precedenza da Danilo e mettere tutto sotto gruppo di continuità [da completare] per rendere consistente il tutto. Con questa scusa è stato sistemato anche un tirante al nodo Osservatorio permettendo di stabilizzare un pò il link.

Lavoretto finito

Lavoretto finito

Che dire .. in un week end con il coinvolgimento e l’aiuto di tutti nei ruoli più disparati credo che abbiamo fatto un bel passo in avanti .. o no? :)

Osservatorio Up

20130129_154746Un altro pezzetto di Ninux si costruisce a Reggio Calabria. Da ieri sera è attivo il segmento BornAgain-Osservatorio che fa entrare una realtà sociale come il Gruppo Astrofili di Reggio nella rete Ninux.
Hanno partecipato al montaggio Virgilio, Piper e BornAgain con il supporto online di Spax e Gigismi degli Hacklab di Cosenza e Catanzaro: quella che si dice .. una comunità.
Adesso una VPN che li faccia parlare sul resto della rete nazionale .. e il gioco è completo.

Stay Tuned

Un’isola con tendenze ad arcipelago

Visuale verso sud dal nodo BornAgain verso Netk

Dal profondo sud nasce una nuova isola, quella di Reggio Calabria.
L’obbiettivo posto qualche mese fa di fare il primo link entro l’estate è stato centrato.
Qualche giorno fa il primo gruppo Ninux Area dello Stretto con binocolo, cavi, antenne animato da voglia di fare ha messo su il collegamento di 2 km tra i nodi ReggioCal::BornAgain e ReggioCal::Netk

2 Nanostation M5 moddate con firmware Ninux si sono iniziate a parlare tra loro e in questi giorni via VPN stanno per essere annunciate sul resto della rete.

In questi due mesi altri 10 nodi potenziali sono stati inseriti a Reggio in un territorio che, a dispetto di tutto, con tutte le difficoltà sociali ed economiche che presenta, chiede di fare rete. La comunità prima di tutto. Infatti ognuno sta coinvolgendo amici, parenti, conoscenti. Nelle varie riunioni che in questo periodo abbiamo fatto si sono presentate ogni volta persone nuove. E ogni volta stanno spuntando nodi potenziali nuovi.

Nell’ordine e molto schematicamente si sta procedendo in questo modo:

221424_4356490120219_1997607201_o

  • Montato il primo link
  • Costituito il kernel del gruppo Ninux a Reggio
  • Abbiamo trovato sede dove fare presentazioni o incontri quando siamo un tot di persone @House of Bak
  • Abbiamo stretto collaborazione con il gruppo dei “Costruttori Rinnovabili” ragazzi che hanno i nostri stessi obbiettivi, dal punto di vista energetico.
  • Ninux come volano per la costituzione del terzo Hacklab calabrese, aka Strettolab
  • Abbiamo stretto ancora maggiormente la collaborazione con i ragazzi dell’HLCS di Cosenza e *lab di Catanzaro

Una sera di metà Agosto di fronte ad un barilotto da 5 litri di birra, in una calda serata estiva della calda estate reggina, abbiamo trovato la sede operativa dello StrettoLab. Un garage attrezzato con tanto di divano sedie tavolo.. e frigo :) messo gentilmente a disposizione dal buon Bruno.

Più che un’isola aspiriamo a fare un arcipelago.

P.S. un grazie è dovuto a tutta la parte della comunità Ninux già attiva che ci sta supportando.