Routing a terra – Reggio Calabria

Piano piano…qui a Reggio Calabria…i nodi di Ninux iniziano ad aumentare. Il mitico Dario “stressa” il mondo intero…e 1 persona su 10000 cade nella trappola di Ninux. Il mio nodo, montanto più di un anno fa,  faceva il suo sporco lavoro con una nanostation m5 sul tetto e un cavo che scendeva al piano della mia abitazione. Quello che doveva essere solamente un nodo foglia…sta pian pianino acquisendo importanza…e da semplice Station…nel tempo e’ diventato Master con 3 nodi associati.
Non che ci sia tutto questo gran traffico sopra…ma in previsione di “nuovi arrivi” nella zona sud della città decido di passare al tanto temuto ROUTING A TERRA!
Continua a leggere

Capizzanux, avamposto di Ninux a Cosenza sud

All’ingresso dell’autostrada è nato Capizzanux, l’ultimo arrivato vive un test su Scooreggione e altre fantasmagoriche avventure, degne di un nodo di frontiera.

L'ingresso dell'autostrada. In alto a sinistra, dietro l'alberello, si scorge un palazzo opaco. Capizzanux è in quei paraggi.

L’ingresso dell’autostrada. In alto a sinistra, dietro l’alberello, si scorge un palazzo opaco. Capizzanux è in quei paraggi.

L’intenzione era latente. Quando i ragazzi dell’Hacklab hanno importato Ninux nella city la voce era giunta a Verdebinario e la curiosità lievitava, il desiderio prendeva forma, mancava però la spinta, il tetto, l’antenna… Insomma si è vergini anche in queste cose, quello che ci divide da una tecnologia non deriva forse da blandi fattori inibitori, incerti dubbi del tipo: la mia antenna sarà abbastanza alta e capace, mi scorno col vicino eppoi lavoro sprecato o ancora peggio: si ma poi che cci faccio co sto ninucs?

Continua a leggere