TP-Link WR741ND: Power-over-Ethernet (POE) 802.3af artigianale

Salve a tutti,

Vi scrivo un punto di oggi, per condividere una cosa che sinceramente non credo sia una gran scoperta, non più importante della scopereta dell’ acqua calda almeno, ma in ogni caso è una cosa fattibile e sopratutto utile per scopi specifici. Precedentemente ho modificato un router per portare fuori la porta TTL.

Oggi ho realizzato sempre sullo stesso router il POE secondo lo standard 802.3af. L’unica cosa che sono riuscito a realizzare però è l’iniezione dell’alimentazione ed un controllo di attivazione fatto tramite un pulsante (che in realtà è il plug stesso), manca un circuito di protezione dal collegamento di un cavo cross, che potrebbe quindi fare danni se collegato a qualche altro apparecchio in modo erroneo. Comunque credo che in alcuni casi può risultare molto utile implementare questo tipo di alimentazione rispetto ad altre soluzioni considerate più costose e potenzialmente pericolose (come portare fuori la 220V).

Ecco le foto ed alla fine un video dove mostro il funzionamento:

Continua a leggere

Installazione cablatura StarLab di Catanzaro – Parte prima

Ciao a tutti,
Chiedo scusa se specificherò anche i dettagli ma essendo la mia prima installazione ho deciso di documentarla con cura. In generale cercherò di fare in modo che siano le immagini a parlare per me quindi se non vi va di leggere tutto, potete tranquillamente seguire il flusso d’ immagini XD.

Ci eravamo lasciati che avevo praticato un foro profondo 40cm circa al muro dello *lab di catanzaro. Il risultato una volta asciugato lo stucco è questo:

100_5693

Quello che vedete è un tubo da 16mm fatto passare attraverso il foro e rifinito con stucco e vernice.
P.S.: la foto andrebbe girata di 90°

A questo punto con lo stucco asciutto ho livellato le asperità alla parete e pitturato con vernice bianca. Poi ho fatto passare il cavo all’esterno e siamo andati a lavorare fuori.

Continua a leggere

Lista e prezzi hardware per installazione StarLab

Voglio fare una lista dell’ hardware che useremo per le installazioni in modo da poter fare un preventivo per il futuro. Del tipo, questo nodo costerà. . . . . e quindi l’ interessato sapra quanto spendere. Questo articolo sarà in continuo aggiornamento per cui controllatelo. XD

Elenco non alfabetico

Guaina spiralata flessibile grigia metri 10 – 7,90 €

2012-02-07 13.29.33

Continua a leggere

Quanti soggettoni ci vogliono per fare un buco di 40 cm?

L’importanza del postare giorno dopo giorno

Salve a tutti hackari e non,

Sto seguendo il consiglio di Fish che mi ha detto di scrivere tutto sempre sul blog, anche se mi sembra poco.

2012-02-06 21.25.08

Oggi a Catanzaro anche se senza antenne abbiamo iniziato a fare la cablatura dei due luoghi interessati al collegamento. Abbiamo iniziato con Alessio dal Panorama (vedi articolo precedente) anche se di questo particolare cablaggio non ho informazioni precise, nel senso che non ho fatto foto, comunque dovremo sicuramente tornare quando ci sarà da montare l’antenna e le vedrete. Poi sono andato allo *lab ma non prima di passare a prendere Joe e di nuovo con Alessio abbiamo praticato il foro che collegherà la nostra postazione server con l’esterno e quindi la nostra antenna. Per cui arriviamo alla domanda iniziale di questo  articolo. La risposta è: 3, se non hai una scala ma usi 4 case se alzarti in alto e sopratutto devi fare un foro di “40 cm”. Riuscite a capire cosa fa ogni persona??

Una volta completato abbiamo fatto un salto al brico ed abbiamo acquistato tutto il necessario per realizzare un cablatura di qualità (come Fish insegna). Quindi Ho stuccato entrambi i lati del foro con abbondantissimo stucco. Poi ho preso le misure di un tubo e l’ho usato come canalina. Ho Ancora aggiustato con stucco, e da entrambi i lati ho sigillato alla perfezione.

2012-02-06 21.24.58

Come potete vedere da quest’altra foto all’interno del muro si vede solo un semplice foro. Aspettiamo comunque domani per completare il tutto così potrò farvi vedere come  mi sono regolato con la cassetta ed il box. Con tante bellissime foto.

Vi consiglio inoltre di aggiornarvi tramite G+ aggiungendo l’ utente ninuxcalabria :-)

Per il resto ho appena concluso con successo le mie compilazioni su openwrt. Ho preparato un router con tinc e olsr per il router tl-wr741nd entro i 4MB di memoria. Purtroppo però mi sono scordato ipv6, quindi mi tocca rifare tutto.

Domani completiamo quindi il cablaggio allo starlab e già che ci sono probabilemnte flasho uno dei due router dello *lab con uno di questi firmware openwrt pronti all’ uso :-)

Buona serata a domani

Mesh in Zenith

Con altri dell’Hacklab Cosenza abbiamo deciso di fare un workshop a Cosenza per far interessare un po’ di persone dell’università . Abbiamo stabilito la data del 14 febbraio ore 18:00, anche se siamo tutti sotto esame, alla fine si tratterebbe di fare:

  • 0 Intro sulle reti comunitarie
  • 1 In particolare di ninux e quindi della calabria
  • 2 roba tecnica su OLSR (ovviamente non sarò io a farlo)
  • 3 Flashing in diretta di un router con openwrt, installazione e configurazione olsrd. E poi un po’ di routing con dei router già pronti accendendoli tutti insieme.

Se qualcuno volesse unirsi e dare il suo contributo ne saremo tutti lieti. Speriamo con questa iniziativa di coinvolgere un po’ di gente interessata, ai soldi poi vedremo.

P.S. io mi occuperò del punto 3! e del punto 1!

a presto, Luigi

Aspettando le antenne, cabliamo a Catanzaro

Ciao a tutti scrivo per condividere i prossimi passi che faremo:

In teoria, abbiamo mosso tutte le nostre pedine. Però per adesso attendiamo le antenne. Io comunque non voglio tenermi fermo. Quindi ho deciso con Alessio (che per chi non sapesse è l’altra persona a CZ con cui fare il link) che andiamo da lui e poi allo *lab per preparare i cavi , e quindi eventuali buchi e pali. Penso che questo basta per fare in modo che quando il giorno arriverà le antenne le dovremmo solo configurare e piazzare.

Da come avete visto Alessio si trova (al panorama, vedi foto) in un punto perfetto per mettere una rocket, quindi per lui abbiamo previsto questo tipo particolare di antenna.
Mentre allo *Lab visti i risultati del test fatti con le M5 abbiamo deciso di mettere una AirGrid. Che tra l’ altro abbiamo già.

Diciamo che visto quello che abbiamo i prossimi passi saranno questi:

Sabato/domenica. Io ed Alessio cabliamo i due luoghi destinati ad ospitare i nodi. Ho qualche soldo da parte, quindi posso anticipare le spese. Poi provvediamo a fare lo stesso allo *lab, solo che lì impiegheremo più tempo perché c’è da trapanare un muro esterno. Quindi valutiamo se ci servono stafferie varie ed eventualmente le andiamo a comprare al “fai da te”.

Se entro domenica riusciamo a completare questo step, la settimana prossima configuro la AirGrid come station ed entro fine settimana la montiamo.

A questo punto vediamo la situazione ordine vediamo in che stato è e quindi procediamo con la conclusione del nodo.

Poi tutto il resto è noia :-)

Catanzaro – Panorama di notte

Vedi foto. Qua vorremmo mettere una Rocket. Foto di notte.