2 pensieri su “Primi esperimenti sul routing a terra in NinuCS

  1. Innanzitutto 1000 complimenti per la rete ninux e per gli insegnamenti che continuate ad offrire .

    il metodo del routing a terra è molto valido ,però non capisco essenzialmente questo ,riguarda soprattutto la parte radio dell’ antenna :

    * una rete mesh con olsr ha bisogno sempre di una struttura ad-hoc per funzionare?
    al minuto 13.46 del video sopra si vede che l’ antenna invece è configurata in mode AP; poi su http://wiki.ninux.org/GroundRouting in fine pagina c’è scritto ” # Si possono usare entrambe le configurazioni assieme (AP e STA)” ed inoltre c’è pure il parametro wds attivato .
    Tutto questo mi spiazza un po….

    *curiosando su sito open-mesh ho visto che le loro reti mesh prevedono il load balancing tra i vari nodi gateway (http://help.cloudtrax.com/hc/en-us/articles/202405770-Part-3-Placing-Nodes-and-Scaling-the-Network) si puo attivare su Openwrt e se si come?

    grazie e saluti .

    • Ciao Franco,

      ti rispondo subito per quanto riguarda la struttura ad-hoc: no. OLSR può funzionare in ogni modalità wireless. L’unica accortezza è che per quanto riguarda il ground routing con modalità ad-hoc attivata sulla radio, in OpenWRT non è possibile bridgiare wireless e VLAN di traffico OLSR proprio perché l’interfaccia wireless è in modalità ad-hoc. Si ovvia a questo problema utilizzando il modulo del kernetl trelay (trivial relay).

      Per quanto riguarda il load balancing non saprei dirti così su due piedi, non l’abbiamo ancora approfondito.

Rispondi a Stefanauss Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>